Sonno e apprendimento

Home » Benessere » Sonno e apprendimento

Sonno e apprendimento: dormire fa bene perchè predispone meglio il cervello all'apprendimento.. E' vero oppure è falso ?…

Questo articolo è la parte 6 di 5 nella serie “Ingegneria dei Sogni Lucidi
 Sonno e apprendimento.. Credo che il fatto che ci sia una forte relaziono tra le due sia una cosa che si sapeva da tempo ma non avevo mai approfondito la questione. Ed ecco che la UC Berkeley esce con questo artcolo:  http://newscenter.berkeley.edu/2011/03/08/sleep-brainwaves/ :

Le fasi non REM presentano i cosidetti “Fusi del sonno” (il fuso è quello strumento che permette di filare a mano e deriva da sleep spindle ) che servono a pulire lo spazio “limitato” dell’ippocampo dopo che le informazioni sono passate alla corteccia prefrontale. Proprio come se si parlasse di Ram & Harddisk…

Durante la fase REM il cervello rilascia lo stress e lavora su tutte le esperienze emozionali dei giorni precedenti.

 

Cosa è un Sleep Spindle / Fuso del sonno?

sleep spindle è una vera e propria vampata elettrica di onde a 12-14Hz della durata di 0.5 secondi che succedono nel nostro cervello. E’seguito da un mini-spasmo muscolare, e sembra che quando si è bambini serva a far capire al cervello quali stimoli nervosi comandano i nervi che controllano un determinato muscolo. Ne avvengono anche più di 1000 per notte

Questo tipo di attività serve anche a tenere tranquillo un corpo durante il sonno, anche in caso di rumori esterni. Una perturbazione di questi Sleep Spintle è stata trovata in una grossa percentuale di pazienti schizofrenici.

Questi fusi appaiono con più  frequenza nella fase più avanzata del sonno, ergo se dormite poco durante una notte la fase di pulizia sarà più breve.

Correlazione Sonno & Apprendimento

Sempre al link sopra indicato hanno raccontato di un esperimento: hanno preso 44 adulti sani e gli hanno sottoposti a un test di memoria. Tutti hanno avuto risulatati simili. Dopodiche hanno diviso il gruppo in due: una parte ha fatto un sonnellino di 90 minuti, un’altra invece l’hanno lasciata sveglia.

Altro Test … e i Risultati? chi è rimasto sveglio ha avuto dei risultati peggiori rispetto alla mattina. Chi si è fatto la pennica invece non solo ha fatto meglio dell’altro gruppo ma ha anche fatto risultati migliori.

Riassumendo:

Scoperta l’acqua calda: dormire fa bene non solo perchè permette di ricordare meglio ciò che si è fatto ma anche perchè predispone meglio il cervello all’apprendimento. Niente di nuovo sotto il sole… ma allora perchè fanno i film che finiscono alle 23:30 e la mattina la scuola inizia alle 8:30 e il lavoro idem???

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>