Grinder & Bostic St Claire – Whispering in the wind (NLP new code)

Home » In Libreria » Recensioni » 5 stelle » Grinder & Bostic St Claire – Whispering in the wind (NLP new code)

Whispering in the wind è un Libro essenziale nella libreria di praticante di PNL che non si è preso il diploma solo per fare il figo.…

Questo articolo è la parte 10 di 18 nella serie “l’ABC della PNL
Libro di PNL Nuovo Codice in Inglese:
John Grinder – Carmen Bostic St Claire

Reviewed by:
Rating:
5
On March 27, 2013
Last modified:May 3, 2013

Summary:

Voto 5 su 5: come dicevo nell’introduzione: se per te la PNL è qualcosa di molto potente ma troppo spesso sporcata da citazioni e ibridazioni senza testa ne coda, questo è il libro che dovete leggere. risponderà a tutti i quesiti che non vi eravate fatti, correggerà molte cose che avete sorvolato ma non erano “precise” abbastanza. Spero che questo libra venga letto da tutta la comunità della PNL, e che ne esca una approccio più rigoroso e meno markettaro della stessa.

Libro essenziale nella libreria di praticante di PNL che non si è preso il diploma solo per fare il figo.

Grinder & Bostic St Claire – Whispering in the wind (NLP new code) su Youtube
Grinder & Bostic St Claire – Whispering in the wind (NLP new code) su Vimeo
Dopo aver frequentato il corso “pratictioner” di NLP new Code con Andrea Frausin  mi è venuta voglia di rileggermi e praticare con le nuove abilità acquisite utti i libri della prima generazione Bandler – Grinder (quelli usciti sui gialloni Astrolabio)
e spingermi su nuovi orrizzonti… Ho iniziato con Whispering in the wind, sia per l’importanza che ha nel PNL New code, sia perchè Turtles all the way down iniziava leeeeento :-)

il libro come ho detto nella video recensione è molto molto pregno e non di facile descrizione, quindi vi parlerò della parti che più mi hanno colpito, sicuro che letture successive sveleranno altre perle.
Whispering in the Wind è del 2001 e trovo scandaloso che a 12 anni dall’uscita non se lo sia cagato ancora nessuno. Come dice John Grinder nell’introduzione la preoccupazione degli autori era la deriva che la PNL stava prendendo e in particolare la mancanza di modelling, che è il cuore della disciplina. Per questo motivo da un quadro linguistico e storico di come è nato il modelling.
Le prime 70 e qualcosa pagine sulla Gnosologia della PNL sono abbastanza pesanti anche se non mancano di spunti geniali.
Lo scopo dichiarato degli autori è che dopo un’infazia gloriosa e un’adolescenza tumultuosa ( cause e “innaquamento”) era ora di traghettare la PNL all’età adulta: uno disciplina matura sullo sviluppo della persona…

whispering-in-the-wind-small

Autori: John Grinde – Carmen Bostic St Claire
Titolo: Whispering in the wind
Voto: 5 su 5
Lo trovi su: Amazon.com | Original NLP

 

il libro è diviso in 4 parti, ognuna con un nome alquanto poetico: la quiete prima della tempesta, un vento rinfrescante, nell’occhio della tempesta, la brezza di mare

Di cosa parla Whispering in the wind ?

Inizia subito mettendo in chiaro che la PNL come è insegnata adesso non è PNL come è stata intesa quando è stata creata, continua come un buon linguista ( lavoro che Grinder faceva prima della PNL e per cui si vede ancora tantissimo l’interesse che prova). Nei capitoli seguenti porta le sue critiche, ben costruite e senza polemica al codice classico ( e a Dilds / Hall :-) e racconta alcuni “pattern” come il modellamento come è stato inteso dai due creatori ( e non quello “Analitico” che propongono adesso), la differenza tra processo e contenuto, un grosso lavoro con le posizioni percettuali, il six step reframe, che come ho già raccontato nel mio resoconto del pratictioner con Andrea Frausin è il vero ponte tra codice classico e quello nuovo e in generale decine e decine di spunti su come far funzionare meglio la PNL. I due autori chiudono il libro con delle raccomandazioni e delle speranze: un Pnl più di qualità, un database di modelli nei più disperati campi e tanto amore per tutti ( questo l’ho aggiunto io :-)

Whipering in the wind non è il tipico libro di PNL dunque: non presenta (non in maniera classica almeno) degli esercizi e presuppone un discreto livello di familiarità coi temi della tecnologia. Mi ha davvero molto stupito quanto Bateson ci sia nella PNL

Voto 5 su 5: come dicevo nell’introduzione: se per te la PNL è qualcosa di molto potente ma troppo spesso sporcata da citazioni e ibridazioni senza testa ne coda, questo è il libro che dovete leggere. risponderà a tutti i quesiti che non vi eravate fatti, correggerà molte cose che avete sorvolato ma non erano “precise” abbastanza. Spero che questo libra venga letto da tutta la comunità della PNL, e che ne esca una approccio più rigoroso e meno markettaro della stessa.

Altri libri di PNL (imperdibili) dello stesso autore (in Italiano)

 

Ipnosi e Trasformazione
La programmazione neurolinguistica e la struttura dell’ipnosi

Voto medio su 6 recensioni: Da non perdere


Patterns of The Hypnotic Techniques of Milton H. Erickson - Vol. 2

La Struttura della Magia

Voto medio su 4 recensioni: Da non perdere


La Metamorfosi Terapeutica
Principi di Programmazione Neurolinguistica

Voto medio su 3 recensioni: Buono


I Modelli della Tecnica Ipnotica
“Una deliziosa semplificazione delle infinite complessità del linguaggio che uso con i miei pazienti. Leggendo questo libro ho imparato molto sulle cose che ho fatto senza averne la minima idea” Milton H. Erickson

La Ristrutturazione
La programmazione neurolinguistica e la trasformazione del significato

Voto medio su 2 recensioni: Da non perdere


John Grinder – Carmen Bostic St Claire  – Whispering in the wind: scheda breve.

Whispering in the wind è un Libro essenziale nella libreria di praticante di PNL che non si è preso il diploma solo per fare il figo.
Whispering in the wind
Date Published: 03/19/2013
Voto 5 su 5: come dicevo nell’introduzione: se per te la PNL è qualcosa di molto potente ma troppo spesso sporcata da citazioni e ibridazioni senza testa ne coda, questo è il libro che dovete leggere. risponderà a tutti i quesiti che non vi eravate fatti, correggerà molte cose che avete sorvolato ma non erano “precise” abbastanza. Spero che questo libra venga letto da tutta la comunità della PNL, e che ne esca una approccio più rigoroso e meno markettaro della stessa.
5 / 5 stars

 

10 Responses to Grinder & Bostic St Claire – Whispering in the wind (NLP new code)

  1. umberto fossali Reply

    April 20, 2013 at 4:44 pm

    Un libro da leggere per capire la PNL seria, non markettara…
    bisogna avere un po’ di pazienza e sopravvivere alle prime pagine. un po’ pesanti…
    bella la recensione…

    • Manolo Reply

      April 20, 2013 at 8:06 pm

      Ciao Umberto, mi fa piacere leggere il tuo commento, ho letto il tuo blog più volte.
      Come immagini non è stato facile parlare di whispering: appezzo molto il complimento !
      ciao! fammi dai un occhio anche alle altre !

  2. Alle Reply

    July 10, 2013 at 1:12 pm

    ma non esiste una versione ebook?

    • Manolo Reply

      July 10, 2013 at 3:43 pm

      La domanda è vaga, ma diciamo che si trova il pdf in giro ( e mi fermo qui :-)

  3. sax Reply

    July 24, 2013 at 6:48 pm

    Ciao Manolo, complimenti per il sito!
    Domanda: la bibliografia di new code nlp riportata qui che tu sappia è esaustiva?

    http://en.wikipedia.org/wiki/John_Grinder

    (te lo chiedo perché nella biblio di bandler in wikipedia mancano dei titoli)

    grazie

    • Manolo Reply

      July 24, 2013 at 7:33 pm

      ciao Sax ! e grazie mille per il commento e la domanda…
      per quanto ne so (ma mi dedico al nuovo codice solo dal 2012 quindi lungi da me essere un esperto) manca l’ultimo libro – origins of NLP – molto interessante sia dal punto di vista storico che dagli appunti davvero precisi che da (recensione a breve, dato che l’ho letto con molto piacere)

      RedTail non se se uscirà mai (lo promuovevano su whispering) ma so da fonti certe che ne ha fatti un altro paio ma temo che siano al momento li tenga solo come workbook per i suoi allievi diretti.

      se sei affamato di nuovo codice prenditi quello di frausin che esce in settembre (tutto quello che avreste voluto sapere…)

      ciao! aspetto altri commenti !

  4. sax Reply

    July 25, 2013 at 3:22 pm

    Grazie mille a te Manolo per la tepestività e accuratezza della risposta! :-)
    Per ora mi sto dedicando a leggere e ri-leggere bandler più o meno a ritroso considerando la data di pubblicaz.
    Il passo successivo sarà leggere grinder new code.

    un saluto e alla prossima,
    sax

    • Manolo Reply

      July 25, 2013 at 6:29 pm

      Ciao Sax… parti da Bandler (che è molto più divertente di Grinder) ma leggi da Persuasion Enginering indietro…
      o forse inizia direttamente da Origins che fa una panoramica MOOOOLTO interessante… peccato che manchi proprio l’apporto di Bandler..

      • Daniele Reply

        September 24, 2013 at 9:24 pm

        Avendo letto entrambi i libri c’è hai suggerito, personalmente partirei da Origins di Grinder.
        Con tutta la confusione nel mondo PNL penso che Origins sia un modo per partire dalle vere origini e con il vantaggio che nel libro vengono riportate le versioni di coloro che hanno partecipato alla crescita della PNL stessa. Whispering è un ottimo libro soprattutto se si parte già con una base di PNL.
        Daniele.

        • Manolo Reply

          November 23, 2013 at 11:36 pm

          Grazie Daniele per il suggerimento… anche secondo me Origins va letto “tra i primi”…
          mentre Whispering va letto solo quando si è sicuri di voler sfidare i proprio sistemi di credenza sulla PNL…

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>