Produttività, Lavoro & Imprenditoria

9 Consigli sulla produttività, al di la dei vari "sistemi"

Non ho mai parlato troppo di produttività su cocooa per una ragione. In un modo o nell'altro posso dire di essere in tele-lavoro dal 2008: riuscivo a essere molto produttivo senza basarmi su nessun metodo: potevo svegliarmi quando volevo, mangiare quando avevo fame, fare la spesa quando avevo tempo, silenzio e potevo togliermi le distrazioni semplicemente spegnendo il telefono.

Cambiamenti in arrivo; perso l'equilibrio.

Poi sono arrivati i figli, il portarli a scuola, piscina e jiu-jitsu nel dopo scuola... nel 2022 ho ceduto e sono passato pure allo smartphone (ho usato un Nokia fino al 2021...) e adesso ho pure whatsapp (damn me!).

In pratica la mia naturale propensione al Deep Work si è fracassata sul muro di una nuova realtà. E devo ammettere che ancora non mi sono completamente ripreso.

Questo mi ha portato a ristudiare non solo i sistemi di creazione di Abitudini (Duhigg, James Clear, Babauta) ma anche aggiornami su sistemi di produttività migliori del rigidissimo "Get things Done" di Allen (per me impratibile) e magari più moderni del "Eat The Frog" di Brian Tracy (che adoro e a cui ho dedicato un bel post qui: https://www.cocooa.com/appunti-da-non-fare-lo-struzzo-eat-that-frog-di-brian-tracy ).

Mi sono avvicinato ai vari Notion e Obsidian.MD (vedi la serie di post a riguardo qui: https://www.cocooa.com/tag/obsidian )

Alla fine oltre a parlare dei singoli sistemi e lasciare a voi a decidere sto raccogliendo delle regole generali

Lista dei Principi della produttività

1. Priorità vince su To-do-list

La to-do-list è un trappolone, può aiutare ma di solito aiuta più a essere impegnati che essere davvero produttivi.

Le cose nella to-do-list spesso diventano wishlist

Molto più saggia una lista con UNA priorità del giorno, a cui aggiungere altre BIG 2 della giornata. Personalmente la maggior parte dei giorni se concludo, bene, una cosa sono più che soddisfatto.

questi Big 3 vanno suddivisi in task e sotto task

Questo è quello che ho messo nel mio Obsidian:

I bIg 3 della mia giornata

2. Importante o Urgente

Non mi stancherò mai di ripetere quanto sia importante interiorizzare la differenza tra importante e urgente. Cognitivamente è una differenza chiara per tutti, a livello pratico è sempre sfidante farlo.

La matrice di Eisenhower ci viene in aiuto:

Esercizio

  1. Fai un Brain Dump
  2. Crea la matrice di Eisenhower
  3. inserisci il tuo brain dump nella matrice.
  4. fai lo stesso esercizio OGNI settimana per almeno un mese.

3. Pianifica la giornata (e la settimana)

Questa complementa i punti precedenti. La pianificazione del giorno è una delle cose più importanti, e lo è per almeno due ragioni:

  • Permette di avere uno storico di quello che fai e quello che non riesci a completare, da importanti feedback per migliorare e trovare i punti deboli nella tua produttività
  • Crea aspettative per la giornata, iniziare gasato per quello che puoi fare oggi è molto diverso rispetto a iniziare sui social

Se leggi questo articolo è probabile che abbia già condiviso dei template per Obsidian (qui ).

4. Meno hai bisogno del tuo smartphone più produci

Sono da sempre proponente della Logistica sopra la forza di volontà: vuoi mangiare meno dolci? NON comprarli.

Vuoi perdere meno tempo sui social? non iscriverti ai social.

Non vuoi essere distratto dallo smartphone? Rendilo il meno necessario possibile: non installare nulla che davvero sia importante, disabilita le notifiche push, mettilo in un'altra stanza

5. I no che servono

Per natura sono entusiasta: per me è MOLTO difficile dire no a nuovi progetti, discutere di nuove idee. Mi accorgo che tantissime ore sono buttate in porgetti che non vanno da nessuna parte. Ore che avrei potuto investire in altro.

Derek Siver ha una bella euristica: "Se non è un super sì! allora è un no".

5Bis NOT TO DO LIST

Oltre alla To-do-list superata dai Big 3, metti anche una NOT to do list. Cosa è che sai che ti uccide la produttività? Segnalo in una lista particolare.

6. Cosa hai imparato oggi

nel mio Daily template ho una domanda: Cosa hai imparato su di te oggi?

Questa semplice domanda mi obbliga a qualche istante di introspezione, e dato di solito è contestuale alla review della giornata mi vengono sempre spunti di miglioramento

Non viene fuori sempre una buona idea, spesso sono semplici realizzazioni... ma sono sempre utili.

7. Theme day

Spezzattare l'attenzione su tanti fronti ammazza la mia produttività (ma anche la tua, anche se non lo sai - il multitasking deve morire ). Si può risolvere questo problema con i giorni tematici. se per esempio sapete che scrivere contenuti ha bisogno di concetrazione, trovati un giorno per scriverli tutti, pagare bollette ed emettere fatture, concentra tutti un giorno della settimana

8. Routine e Abitudini

Le abitudini funzionano su canali diversi rispetto alle decisioni standard, per questo motivo non consumano forza di volontà. Capiamo quali abbiamo e quali ci servirebbero.

Le routine del mattino e quello di chiusura sono le più importanti.

9. Pomodoro Technique

La tecnica del pomodoro è un OTTIMO strumento per allenare il muscolo del deep work: ti farà anche scoprire quanto siano produttivi 25 minuti se focalizzati.

10. Appunti e Second Brain

Uso il termine Second Brain nel modo più generico possibile, quindi non coerente con la definizione di Tiago Forte. Quello su cui tutti concordiamo è che il cervello non è una macchina ottimizzata per ricordare tutto: crea connessioni, trova nuovi significati, scopre pattern, ma non è fatta per immagazzinare le informazioni: usa una risorsa esterna.

Personalmente ho sia un quaderno (il famigerato BouBou Journal, ispirato dal Bulle Journal) che la versione digitale su Obsidian

Libri di cui abbiamo parlato

Cal Newport - Deep work

Di cosa parla: Cosa ne penso: Ho iniziato a leggere il libro "Deep Work" di Cal Newport un po' prevenuto... Mi dicevo: "Si, ok, ma quante pagine c'è bisogno di scrivere su un argomento lineare come la concentrazione e la produzione? Sarà la solita rottura di coglioni da 200 pagine di aria e 20 di contenuti".…

Thiago Forte

Di cosa parla: Raccolta di spunti e pensieri su produttivatà, lavoro, abitudini Cosa ne penso: Libro molto interessante questo Praxis volume 1. Argomenti affrontati con testa e approccio pratico, cosa molto rara. Alcune parti sono riuscite ad applicarle quasi subito, altre le devo rileggere e sistemare, ma se portano ai risultati promessi il libro potrebbe diventare un Must have. Anche la formula "raccolta di articoli…

Tiago Forte

Di cosa parla: Tiago Forte ci racconta la sua storia e suggerimenti per costruire un "second brain" Cosa ne penso: Anche se in Praxis Vol 1 c'è già tutto (e forse di più) quello compreso in questo libro, in questo l'editing è molto migliore, si legge bene, ci sono aneddoti, consigli personali... insomma anche se è un prodotto più commerciale è anche molto più accessibile perchè è stato ripulito di…

David Allen

Di cosa parla: Cosa ne penso: Questo è uno dei primi e più famosi metodi di gestione del tempo. Un sistema molto analitico e sulla carta perfetto. Ha un piccolo problema: non conosco nessuno che è mai riuscito ad applicarlo sul lungo periodo o che sia riuscito a essere più produttivo applicandolo. Non sto dicendo che…

Charles Duhigg - Il potere delle abitudiniCharles Duhigg

Di cosa parla: Charles Duhigg ci guida attraverso gli ultimi studi su cosa sono le abitudini e ci mostra quanto queste influenzino le nostre vite Cosa ne penso: Mi è piaciuto, credo che ogni libro dovrebbe essere cosi ben scritto e documentato: pieno di spunti interessanti anche per l'auto analisi. Il fatto che il libro dedichi solo 10 pagine su come cambiare queste abitudini, è un po' una debolezza se con questo libro speri di aprire e chiudere…

Domande e Risposte Rapide

Quante priorità posso avere in un giorno

1 Priorità a cui si aggiungono altri 2 progetti

Come decidere le priorità della giornata

La matrice di Eisenhower (importante/ urgente) è il modello mentale migliore in assoluto

Cosa è il Theme Day?

Quando si parla di produttività si intende concentrare attività simili

Cosa è il Second Brain

E' una metodologia (di Tiago Forte) per la gestione e il recupero di informazioni

La tecnica del pomodoro funziona?

Sì è il miglior strumento per riprendere l'abitudine a concentrarsi

Scritto da Manolo Macchetta

Affascinato dalle potenzialità del cervello rimane folgorato dall'uscita di MEMO, nel 1992. Soltando 10 anni dopo inizia però a studiare altre discipline. Nel 2008 apre il suo blog di Content Curation, Cocooa.com e poco dopo anche il portale per sport di lotta e MMA Grappling-italia.com

Scopri tutti gli articoli scritti da manolo su cocooa.com , Grappling-italia.com, TantraMarketing.it ,

Cocooa © 2021
Terms and Conditions  •   Privacy Policy