Cocooa.comMiglioramento personale per chi non cerca scorciatoie
Dall’essere incastrato al tornare al Successo: come gestire i Plateau
Foto di Travis Saylor da Pexels
Home » Miglioramento » Dall’essere incastrato al tornare al Successo: come gestire i Plateau

Dall’essere incastrato al tornare al Successo: come gestire i Plateau5 min read

L'articolo in due parole:

Cosa è un Plateau ? di cosa parla il libro Plateu Effect di Bob Sullivan e Hugh Thompson ? Ecco 12 modi di uscita dai momenti di stanca.

Cosa è un Plateau ? di cosa parla il libro Plateu Effect di Bob Sullivan e Hugh Thompson ? Ecco 12 modi di uscita dai momenti di stanca.

Qualche anno fa ho letto il libro “Mastery” di George Leonard. In quell’articolo spiegava il concetto dei Plateau (letteralmente Pianure / altipiani, e quindi figurativamente i momenti dove non si migliora più ).
Questi plateau sono una costante in ogni processo di apprendimento (ma anche in molti altri processi) e sono essenzialmente le fasi di stallo dopo un periodo in cui si sono imparate molte cose.(su Wikipedia ne parlano qui)

Queste fasi sono molto difficili da gestire se non si è preparati e spesso sono i momenti in cui una persona abbandona la pratica ( siano arti marziali, miglioramento personale, arte, apprendimento di una lingua…). Leonard dice invece che è proprio la gestione di questi plateau che fa la differenza, il proprio rapportarsi con i periodi in cui non si migliora ( ed anzi sembra di peggiorare) e lo stato di come accettiamo questo processo fa una grossa differenza, e quelli che raggiungono la maestria in qualche cosa sono di solito le persone che in qualche modo riescono a “godersi” questi plateau.

Recentemente Bob Sullivan e Hugh Thompson hanno scritto un altro libro sull’argomento: “The Plateau Effect” in cui pur concordando con George Leonard sull’esistenza di queste tavole piatte nell’apprendimento sono più aggressivi sul modo di affrontarli. Per loro i plateau equivalgono a momenti in cui sei impaltanato, e individuando il perche è più facile uscirne.

Plateau Effect

L’effetto Plateau dimostra come atleti, scienziati, terapeutii, compagnie in tutto il mondo stanno imparando a gestire i momenti di stasi in cui ci si “impaltana”. L’effetto Plateau ti spiega il perchè il mondo è pieno “di meteore”… e di come le buone cose alla fine finiscono, perchè le cose di tendenza smettono di esserlo, il motivo per cui molte persone investono molto per poco… ma sopratutto come tu puoi farcela.

Plateau Effect prese su SlideShare

Elemento 1: immunità

Le persone, le relazioni, il business e anche i processi fisici diventano immuni alla stessa tecnica, alle stesse procedure alle stesse soluzioni quando vengono ripetute
L’immunità è frustrante, ieri funzionava cosi e oggi non più.

Soluzione: Diversità
La Criptonite dell’immunità è la diversità. Devi muovere un po le cose, essere radicale: prova approcci diversi, diverse tecniche e procedure che possono farti smuovere dal plateau dell’immunità

Element 2:  L’algoritmo greedy

L’algoritmo greedy é un concetto preso dalla matematica e dice che si tende a scegliere basandosi sul breve termine ignorando il lungo periodo (questa è ovviamnete una semplificazione: wikipedia ci aiuta anche qui: http://it.wikipedia.org/wiki/Algoritmo_greedy )

Soluzione: Estendere l’orizzonte della gratificazione.
Per superare l’algoritmo dell’avarizia devi pensare le soluzione su una scala temporale più ampia

Elemento 3: Pessimo tempismo.

Se stai lavorando duramente ma continui a essere impaltanato, forse è semplicemente ora di pendersi una pausa

Soluzione: Aspettare
Se hai un pessimo tempismo che ti “incastra in un Plateau, ricordati che il riposo e i periodi di “inattività” (notare le virgolette) sono importanti quanto i periodi di impegno, cosi come il silenzio tra le note è parte di una melodia. Se usi il tempo come un attrezzo puoi aspettare e uscire dal plateau naturalmente.

Element 4  Problemi di flusso 1 . Erosione delle risorse.

A volte consumiamo le risorse che ci servono per aver successo. SIano essi capitali, tempo, o lavoratori capaci. Quando si arriva a un plateau dovuto all’erosione la crescita tende a degradare.

Soluzione Trovare un’alternativa
Trova un’alternativa alla risorsa che stai consumando, se non riesci a trovare qualcosa che la bilanci, forse non sei in un plateau, ma a un punto terminale.

Elemento 4B Problemi di flusso 2  Funzione a passi

Alcune volte vorresti aggiungere giusto un poco di qualcosa, ma questo qualcosa è disponibile solo in blocchi, che implicano un salto in costi, sforzi, o benefici… questo tipo di sfida viene chiamata Funzione a passi.

Soluzione: rendere più fluida la funzione, pianificando per tempo si possono trovare altre persone che necessitano quello che tu hai in eccedenza. oppure si può condividere la spesa
e rendere la rampa più comoda.

Elemento 4C Problemi di flusso 13 Collo di bottiglia

E’ il punto del sistema che per primo viene metto sotto pressione e rallenta tutto il resto. Non individuare i colli di bottiglia in fretta può davvero compromettere tutto il flusso in un secondo tempo.

Soluzione: Individuare i potenziali colli di bottiglia il prima possibili e trovare percorsi alternative.

Elemento 5  Dati Distorti

Se misuriamo le cose sbagliate oppure diamo un peso sbagliato al rischio rischiamo di reagire a causa di dati distorti.

Soluzione: ignorare il rumore di fondo e imparare a riconoscere il segnale.
La soluzione è di studiare i dati, ripulirli dalle impurità e capire cosa non

Elemento 6 – Distrazioni

Distrazione è il nemico dell’adattamento e può portarti diretto diretto a un plateau. Come gestire queste distrazioni?

Soluzioni: Ascoltare
L’abilità di ascoltare e saper fare domande è importantissimo, in gergo viene chiamato “radical listening” ed è un modo di XXXXXX

Elemento 7: Fallimento a rallentatore

Fallimento a rallentatore è difficile da riconoscere perchè la situazione peggiora molto lentamente, in psicologia la definiscono ” differenza appena notabile”

Soluzione: Fallire Velocemente.
Mettendosi degli obiettivi chiari, si può capire oggettivamente come stai progredendo, cosa sta funzionando e cosa no. Si può testare velocemente e andare avanti spediti.

Elemento 8: Perfezionismo

Perfetto è il nemico di buono. Il desiderio di perfezione uccide le partenze: non si trova mai il tempo di iniziare, e anche se lo si trova, il compito non è mai completo perchè è settato a degli standard impossibili.

Soluzione: Creare passi intermedi
Accetta il fatto che la perfezione non è raggiungibile. Concentrati sul primo passo, e poi quello seguente, Ci sono dei passaggi che possono aiutare, come strutturare i momenti di procrastinazione oppure mettersi degli obiettivi temporali difficilissimi.

 

Fonti:

  • Wikipedia ne parlano qui

Foto di Travis Saylor da Pexels

Scritto da
Manolo Macchetta
Unisciti alla discussione

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Cocooa.com