Cocooa.comMiglioramento personale per chi non cerca scorciatoie
Eckhart Tolle – Il potere di Adesso
Photo by Buenosia Carol from Pexels
Home » In Libreria » Recensioni » Eckhart Tolle – Il potere di Adesso

Eckhart Tolle – Il potere di Adesso4 min read

L'articolo in due parole:

Eckhart Tolle – Il potere di Adesso è uno di quei libri famosissimi, amati da molti che io non sono riuscito però a godermi: leggi il perchè

Eckhart Tolle – Il potere di Adesso – è uno dei libri che ho trovato molto “difficili”. Un bel po’ di anni fa stavo chattando (su ICQ!) con un mio amico svedese, scambiandoci idee, spunti e consigli di libri e lui se ne viene fuori con questo Eckhart Tolle, dicendo che gli è piaciuto tantissimo. Cerco su amazon.com “The Power of Now” e vedo che ha tantissimi voti alti, il tema poi è davvero molto interessante, il vivere nel momento attuale, hic et nunc. Autore: Eckhart Tolle

Mi decido e al primo ordine mi arriva. Inizio a leggerlo… Che fatica, che fatica – lo mollo a metà. Il libro inizia con Tolle che parla dell’impedimento numero uno all’illuminazione: la mente.

Ci dice che (traduco dall’inglese) “possiamo avere un’identità senza dolore vivendo completamente nel presente“. Non so voi ma a me questa frase, per bella che sia, fa suonare tutti i campanelli del metamodello.

Per limite mio mi interrogo su ogni parola che mi arriva e non riesco a andare avanti senza prima aver metabolizzato una frase, letta o ascoltata che sia. Ovviamente comprendo che è proprio la mente che mette questi paletti.

Ne parlo con il mio amico e mi dice che proprio perché faccio fatica a leggerlo dovrei leggerlo  (lapalissiano :-) Nel frattempo è uscito il seguito: Praticare il potere dell’Adesso – essendo esercizi pratici e non lunghe pagine di chiacchiere, potrebbe essere più in linea con i miei pensieri – fregato un’altra volta! :-)

Lascio tutto nel cassetto per un po’ e dopo un paio di annetti ci riprovo: zero, questo libro proprio non riesco a godermelo.  L’ultima possibilità è vederlo parlare:  

NB: Ho postato un video di un botta e risposta in cui è molto più articolato ed energetico rispetto ai suoi video corsi.

il tubo mi viene in aiuto e alla fine decido: Eckhart Tolle non fa per me – se i risultati dell’illuminazione sono questi, al momento non sono interessanti per me.  

Cosa ne penso di Eckhart Tolle – Il potere di Adesso

Forse sono un po’ arido e non li comprendo a fondo, ma solitamente mi piacciono i libri di spiritualità: quando sono fatti bene mi cambiano la prospettiva delle cose.

Quella di poter vedere una cosa da più punti di vista, la reputo una delle doti più interessanti che può avere una persona. Le premesse del “Il potere di Adesso” sono poi interessantissime quindi anche Eckhart Tolle – Il potere di Adesso era potenzialmente uno dei miei libri preferiti.

Il riuscire a vivere di più nel momento e lasciare andare le preoccupazioni e i pensieri è di sicuro la soluzione a molti problemi. Un’altra cosa che non mi ha facilitato la lettura è la ripetizione dei temi trattati: posso capire che alcuni argomenti sono così importanti da necessitare una ripetizione, ma ripetere lo stesso concetto (riassumibile cosi : La mente è la radice dei problemi, perché ha preso possesso di noi, e il modo di liberarcene è essere presenti) per 200 pagine… mhhhhh – noioso noioso.

Anche la tecnica base per essere nel momento non c’è nelle prime 100 pagine circa(quelle che ho letto) . C’è da dire che ci sono delle “meditazioni”, ma se praticate il Silva Method o la Mente Alfa di sicuro ne avrete fatte di più “potenti”. Commenti Finali su Eckhart Tolle – Il potere di Adesso.   Non riesco a giudicarlo. Questo è il primo caso di Senza Voto di Cocooa.com – non mi sento di stroncarlo solo perché io non sono alla stessa frequenza di Tolle e dei suoi insegnamenti, né ovviamente posso dargli un voto alto solo perché è piaciuto a tanta gente.  

Se riesci a leggere una frase come “L’autore dimostra come connettersi all’indistruttibile essenza del nostro Essere, l’eterna, omnipresente Unica Vita oltre alla miriade di forme di vita che sono soggette alla vita e alla morte” senza problemi probabilmente anche tu sei pronto a leggere il libro. Se, come me, fai fatica, evita pure di acquistare il libro fino a quando lo sarai.

Non sono pronto
  • Voto Totale

Riassunto

Non riesco a giudicarlo. Questo è il primo caso di Senza Voto di Cocooa.com - non mi sento di stroncarlo solo perché io non sono alla stessa frequenza di Tolle e dei suoi insegnamenti, né ovviamente posso dargli un voto alto solo perché è piaciuto a tanta gente.

1.0
Scritto da
Manolo Macchetta
Unisciti alla discussione

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

4 commenti
  • La penso in maniera esattamente opposta, pur non giudicando il tuo approccio difficoltoso lo comprendo, ma ti invito a ritentare. E’ vero che il libro ripete gli stessi concetti, ma non è certo per mancanza di contenuti, tutt’altro. LA mente e l’ego permeano ogni aspetto della nostra vita, generando sofferenze indicibili che diventano parte di noi stessi. Noi stessi diventiamo quella sofferenza e diventa impossibile staccarsene e identificare ‘il nemico’ all’interno di noi stessi. La ripetitività è necessaria, per smontare l’artefatto, per denudare al verità del travestimento che le abbiamo messo addosso. Per me è un libro eccezionale a 360°, sarà che l’ho letto in una fase particolare della mia vita, forse ero ‘pronto’, tant’è che è stato il libro a trovarmi e non io a cercarlo. La parte sulle relazioni personali poi credo possa essere illuminante e cambiare la vita di chiunque in meglio, anche di chi non si interessa di meditazione e spiritualità, getta una luce su un argomento che sta a cuore a tanti. continuate a cambiare partner ritrovandovi irrimediabilmente delusi e pieni di dolore? Avete rinunciato per sempre ad avere una relazione per stare lontani dal dolore che alla fine implacabile arriva? Il Potere di Adesso è un libro che dovete assolutamente leggere!
    Un augurio di sincera felicità e pace a tutti voi

    • Ciao Pier Giuseppe,
      ti ringrazio molto per il commento e per lo sprono a rileggere il libro. Prima o poi ci proverò, prometto. Devo però togliermi la convinzione che i libri di Tolle “installino dolore” e siano “artificiosamente vaghi”. Al momento trovo resistenze e il mio allarme scatta ancora.
      Per farte un esempio della mia “sensibilità” all’argomento prendo una frase tua:
      LA mente e l’ego permeano ogni aspetto della nostra vita, generando sofferenze indicibili che diventano parte di noi stessi” io ci leggo – senza neppure iniziare a pensarci- delle generalizzazioni e delle presupposizioni: non credo che l’essere umano abbia sofferenze indicibile.
      La ripetitività è necessaria – il mio metodo di apprendimento però è diverso: imparo non con la ripetizione ma con l’approfondimento e i diversi punti di vista, quindi per me è davvero faticoso.
      continuate a cambiare partner ritrovandovi irrimediabilmente delusi e pieni di dolore? anche qui vedo delle presupposizioni che mi bloccano…

      Chiedo perdono se ho usato la tua mail per discutere dei miei limiti ma al momento credo che il mio modo di apprendere e il modo che ha Tolle per insegnare siano non commisurabili… mentre invece vedo che sono perfettamente compatibili con molte persone. Spero di togliermi delle rigidità in futuro e riuscire ad apprendere da più maestri.

      • Ciao Manolo, intanto grazie di questo confronto. Credo che la parte più significativa dal mio commento sia un’altra, e cioè che la lettura mi ha sicuramente colto in un momento ideale, in cui una grande sofferenza era giunta al culmine, portandomi sull’orlo del non ritorno. Questo ha sicuramente creato un presupposto di apertura che in altri momenti della mia vita non ci sarebbe stato. Aprire gli occhi spesso è la cosa più difficile da fare, a maggior ragione quando lo sguardo deve essere rivolto all’interno di noi stessi e non al di fuori, come siamo abituati e istruiti a fare. Tolle non è certo un mio idolo, non ne ho….ma trovo prezioso il suo libro semplicemente perchè lo è stato per me, che tutto sommato mi reputo persona ordinaria, e di conseguenza ho l’ardire di credere che possa essere utile ad altre persone ‘ordinarie’. Forse tu sei una persona un pò diversa, non lo so. Dalle tue parole si evince che sei una persona che utilizza la mente e il penisero razionale in tutto ciò che fa. Esattamente come ero io (e come sono ancoira, solo che ora decido io quando). Probabilmente la nostra ‘divergenza’ se così può chiamarsi, è solo un fatto di carattere (che hai ora, in questo momento della tua vita) e soprattutto esperienze di vita diverse. Se si analizza il libro da un punto di vista puramente razionale lo si impoverisce del vero senso. E’ ovvio che ci sono implicite generalizzazioni e che qualcuno come te può trovarle forzature o inconsistenze. Ci sono perchè il libro affronta temi che ossessionano l’uomo fin dall’inizio della civiltà moderna e 200 pagine su temi come questi sono davvero un’inezia, impossibile cogliere certe verità e renderle fruibili senza qualche ‘licenza’ di questo tipo. Io anzi lo considero una grande impresa di sintesi. E’ ovvio che in superficie siamo tutti diversi e che queste ‘forzature’, che, bada bene, è la tua mente razionale a individuare, ti possano bloccare. Ma resto convinto che nonostante le milioni di cose che caratterizzano e rendono diversi gli esseri umani, nell’essenza ultima e più profonda siamo tutti uguali, è solo questione se certe ‘porte’ si sono già aperte o meno. Se sei curioso ti consiglio di partire dalla meditazione, prova a fermare il flusso incessante di pensiero. E’ un’impresa che all’inizio pare impossibile, assurda tanto è difficile. Ma se insisti e riesci a farlo anche per poche decine di secondi potresti restare incredibilmente sorpreso del risultato, a me è cambiata la vita.

    • Comparto totalmente il suo post…forse il libro o questa gente ” sveglia” ci raggiunge cuando é il momento adatto nel nostro percorso vitale…..
      il capitolo 8 sulle relazioni personali é una delle letture piú chiare dell´origine dei conflitti in questo ambito…. ” Le relazioni non sono per farti felice ma per farti cosciente” racchiude una veritá evidente se decidiamo osservare liberi di ogni preconcetto…

Cocooa.com