Miglioramento

Il Funnel del Miglioramento Personale: Funzionare, Fluire, Brillare.

Foto di eberhard grossgasteiger da Pexels

Domanda a bruciapelo: Qual'è la differenza tra Self help, Miglioramento Personale & Maestria?

Pensaci un attimo prima di continuare. Fallo per te.

La differenza tra self help, miglioramento personale & maestria spesso è netta ma non ci avevo mai fatto caso.

Ecco un post che potrebbe suscitare perplessità, dubbi o insulti :-). Il tema non è facile e bisogna inquadrare il contesto e l'autore. David Deida è un ottimo public speaker che ha come campo di operazioni la sessualità e la spiritualità. Secondo lui le cose sono interconnesse e non perde un'occasione per dirci come. Sono un suo fan e trovo il libro "Way of the superior man" un compendio eccezionale per tutti i "maschi"... di qualsiasi sesso siano! :-).  Lo stesso si può dire di tutti gli altri suoi libri che ho letto. Il suo uso di metafore e la sua dialettica sono davvero ottimi e se potete vedere qualche suo video merita davvero, anche solo per prendere spunto...

Aggiungio che lo trovo molto brillante e "provocatorio": ho pensato che sia arrivato il momento di dare un assaggio dei suoi insegnamenti con un discorso introduttivo anche qui su cocooa.com

Se vi chiedessi la differenza tra terapia, yoga e pratica spirituale sapreste fare una distinzione?

Con questa domanda semplice David Deida inizia a spiegare il suo concetto di funzionare, fluire e brillare.

Prendetevi il tempo necessario per una risposta.Avete pensato alla domanda sopra esposta? Come rispondereste?

Quando si fanno delle discipline di riscoperta interiore è molto importante distinguere tra loro poiché terapia, "yoga" e pratica spirituale non hanno NIENTE a che spartire l'una con l'altra.

Come capirete andando avanti a leggere, Deida usa i termini "terapia, Yoga e pratica spirituale" in maniera moooolto generica. Vi riporto la descrizione di Deida.

La terapia cura e guarisce qualcosa che non funziona trasformandola in qualcosa che funziona. Ogni volta che cerchi di mettere a posto qualcosa di te, è terapia. Quando provi a migliorare qualcosa è terapia, quando vuoi superare le tue inibizioni è terapia, quando vuoi imparare ad amare anche quando sei stato ferito, questa è terapia.

Già vi sento obiettare: "ma quando pratico yoga ci sono questioni 'terapeutiche' che vengono fuori…" Ovviamente.

"Le metto a posto?" Assolutamente.

Ma il contesto è totalmente diverso.

Lo Yoga (inteso come praticare qualcosa come forma d'arte) invece aumenta il fluire…. è la capacità di lasciare che "l'energia" passi attraverso di te… non mette a posto le cose che hai "rotte", ma ti toglie la "ruggine", esplori dentro di te, ti fa conoscere gli estremi ed è per questo che con lo yoga non ci si dovrebbe spingere a scoprire questi estremi. Lo Yoga è esplorazione; potresti trovare delle questioni irrisolte.

Cosi come uno potrebbe sentirsi perfetto come è...

La pratica spirituale ti fa brillare… ti rendi contro che non devi ne aggiustare ne fluire poiché semplicemente sei…

Per la terapia ci vuole supporto, comprensione, sicurezza, un ambiente "ovattato", rispetto, onestà, gentilezza. Lo Yoga & la pratica spirituale non hanno niente a che fare con la terapia, hanno bisogno di un ambiente e di "lavori" diversi…

Se ti senti "rotto" in qualche punto probabilmente hai bisogno di terapia, se invece sei ok ma non ti senti completo nel tuo essere, allora lo Yoga può far per te: le circostanze sono diverse e non andrebbero confuse :-)

La pratica spirituale ti fa capire che tu sei l'energia che non passava quando eri rotto oppure non sentivi fluire bene. Curiosamente, Deida dice che a questo stato non si accede con la pratica.

Cosa ne penso io.

Bell'articolo, David Deida mi piace molto e anche qui non si smente

Esiste una differenza tra self help, miglioramento personale & maestria ?

Per come la vedo io, la differenza tra self help, miglioramento personale & maestria è spesso netta, ma non facciamo caso a quello che vogliamo e spesso utilizziamo metodi di self help (che io vedo come "terapia") per ottenere la maestria e brillare; oppure facciamo il contrario: leggiamo testi avanzati di grandi maestri, quando magari ci basterebbero un paio di consigli di saggezza popolare. Mi faccio questa nota mentale: quando si cerca qualcosa bisogna sapere sempre dove si vuole arrivare (obiettivi) ma anche ricordarsi di controllare dove si è arrivati !

Cosa ne pensate?

Foto di eberhard grossgasteiger da Pexels

Scritto da Manolo Macchetta

Affascinato dalle potenzialità del cervello rimane folgorato dall'uscita di MEMO, nel 1992. Soltando 10 anni dopo inizia però a studiare altre discipline. Nel 2008 apre il suo blog di Content Curation, Cocooa.com e poco dopo anche il portale per sport di lotta e MMA Grappling-italia.com

Scopri tutti gli articoli scritti da manolo su cocooa.com , Grappling-italia.com, TantraMarketing.it ,

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Cocooa © 2021
Terms and Conditions  •   Privacy Policy    
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram