Miglioramento

Le tre lampadine: Giochino di Logica Laterale

Photo by Lukas from Pexels

Questo quiz è uno dei super classici nei libri di logica laterale, ma scopro che ancora viene utilizzato anche nei colloqui.

 

Vivi in una casa di due piani con 3 interruttori al primo piano. questi Tre interruttori comandano 3 lampadine al secondo piano.

Non so quale luce corrisponde a quale interruttore e ovviamente dal primo piano non vedo quali luci vado ad accendere al secondo.

Ti viene data una sola possibilità di salire a controllare.

Come fai a scoprire la corrispondenza tra tutti e tre gli interruttori & lampadine ?

Come al solito le soluzioni potete metterle nei commenti.

Vuoi esercitare il testolino ? Ecco vari libri con indovinelli matematici & di Logica laterale

 

In Logica Logica + Somme Crociate

Enigmi di logica laterale + Somme Crociate

Il Grande Libro dei Test
Autori Vari
1000 test e giochi di inteligenza esercizi pratici di abilità aritmetica, competenza linguistica e logica

Un Matematico Legge i Giornali
Difendersi con la logica dei trucchi dell'informazione

La Mente Arcobaleno
Come sviluppare logica e intuizione attraverso i colori

Voto medio su 5 recensioni: Da non perdere


Scintille Matematiche
Giochi e gare di creatività e logica

Il Fuzzy Pensiero
Teoria e applicazioni della logica fuzzy

Il mio Divertente Gioco Blocco n. 4
Autori Vari
Giochi di logica - Puntini - Numeri - con disegni

Il Pensiero Laterale
Come diventare creativi

Come Pensare
Metodi e pratiche del pensiero efficace

Image credits: Photo by Lukas from Pexels

Published by:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

37 comments on “Le tre lampadine: Giochino di Logica Laterale”

  1. Posto che sia solo in casa, che le tre lampadine (ed interruttori) siano funzionanti e che non veda quali luci vada ad accendere, ma che possa vedere che dal piano di sopra arriva della luce...

    - sposto 2 interruttori su tre
    - vado di sopra e sostituisco una lampadina accesa con un'altra lampadina, ma colorata (o, alternativamente, coloro una lampadina con un pennarello)
    - scendo e identifico quale interruttore è collegato alla lampadina spenta
    - spengo uno degli altri due interruttori e dal colore della luce che arriva dal piano di sopra, identifico quale interruttore è collegato alla lampadina rimasta accesa

    Luca.

    1. Se il presupposto è che io da sotto vedo se una luce è accesa o spenta allora:
      - sposto un interruttore
      - salgo e svito una delle due lampadine non accese
      - scendo e sposto uno dei due interruttori non spostati in precedenza (se non vedo luce è collegato alla lampadina svitata)

  2. Allora, intanto nella foto le lampadine sono cinque. Poi come minimo sistemo l'impianto elettrico perché non ha senso che un interruttore al primo piano accenda una luce al secondo. E comunque secondo me tu hai discendenze cardassiane!

  3. accendo interruttore 1 e 2, aspetto un po' e poi spengo 2 e salgo velocemente. La lampada accesa corrisponde a 1, la lampada spenta ma calda al tatto a 2 e quella spenta ma fredda a interruttore 3

  4. non ha senso
    se vivo in una casa di due piani:
    esiste un piano terra;
    possono esitere degli interruttori al piano primo;
    ma non possono esistere lampadine al secondo piano.
    zac

  5. ok ora ci provo anch'io. ho visto la risposta giusta di tumazzo, ma prima di ciò ne avevo pensata un'altra.
    le lampadine dopo 10000 accensioni circa si rompono oppure dopo 8000 ore, quindi accendo e spengo un interruttore fino a che non sento la lampadina che si brucia. A questo punto accendo un altro interrutore e salgo. Quella accesa è la prima, quella spenta la seconda(che sostituendo con la prima si accenderà), la terza bruciata mi basterà sostituirla con la prima e non si accenderà perchè bruciata!
    Altra possibilità:
    vado subito al secondo piano con una cassetta degli attrezzi, una scala, fili e scotch e allungo i fili delle 3 lampadine che arrivino al primo piano.
    Scendo e accendo ogni interruttore vedendo chiaramente qual è la prima la seconda e la terza.
    La mia logica è questa: in quella casa posso starci quanto voglio e portare cosa voglio al piano di sopra :D

  6. Interruttore uno su ON,
    Interruttore due su OFF,
    Interruttore 3 lo apro e collego i contatti a qualcosa che si sposta dopo un certo tempo (es: lancette di un orologio, un mozzicone di candela acceso, ecc.)
    Quindi salgo e aspetto di vedere quale si accende....

  7. Ne accendo due poi una delle due la spengo... salgo e so quale interruttore corrisponde a quella accesa. Le due spente le tocco e quella tiepida corrisponderà all'interruttore che ho prima acceso e poi spento e l'ultimo interruttore corrisponderà a quella spenta e fredda.

  8. Premo interruttore 1 e 2. Salgo, la lampadina spenta corrisponde all'interruttore 3.
    Svito una lampadina accesa. Scendo, apro gli interruttori, quello dove non passa corrente corrisponde alla lampadina svitata.

    Così posso capire la corrispondenza di tutti e tre.

  9. premo un interruttore e aspetto dieci minuti, poi premo anche il secondo e salgo subito su.
    Quella spenta è il terzo interruttore, guardo le due accese tocco quella piu' calda che sara' il primo e l'altra che ho appena acceso ancora fredda sara' il secondo.

  10. Tutti i commenti si appoggiano a stratagemmi non ammissibili. Non esiste che si possa "colorare una lampadina" o controllare il circuito elettrico o ancora sentire il calore di una lampadina. Un test di logica è un test di logica, quella delle tre lampadine è solo una formalizzazione concreta di un concetto astratto. La risposta è semplice: è impossibile stabilire quali interruttori accendono quali lampadine, la vera abilità sta nel riconoscere il fatto che questo quesito non ha risposta e nel saperlo dimostrare. E lo si può fare in modo molto semplice. Formalizzando questo indovinello le tre lampadine rappresentano tre equazioni lineari in tre incognite distinte, si conosce la soluzione di una di queste tre equazioni, mentre le restanti due formano quello che alle superiori viene chiamato "sistema indeterminato". Chi ha studiato qualcosina di più ci si potrebbe ritrovare, menzionando il vecchio Rouchè-Capelli o la definizione di sottospazio vettoriale.

    1. Quello che dici è vero da un punto di vista (o come usiamo dire qui "tunnel di realtà") prettamente matematico, ma l'obiettivo della logica "laterale" è proprio uscire dalla propria zona di confort.. quindi accetto la tua risposta come "una delle" ma rifiuto che sia "l'unica".

  11. Numero gli interrutori da 1 a 3.
    Attivo l'1 e salgo per individuare qual'è la lampadina corrispondente.
    Una volta salito svito una lampadina non accesa.
    Ora so che attivando o il 2 o il 3 potrò individuare la lampadina corrispondente.
    Saluti, Nicola

  12. Accendo una lampadina dopo qualche minuto la spengo e ne accendo un altra salgo al secondo piano tocco le 2 lampadine spente una delle 2 sara calda e corrispondera al primo interruttore quella accesa corrisponde al secondo e la lampadina spenta e fredda al 3

  13. Bel quesito in cui andrebbe descritto meglio cosa vedo da sotto e cosa posso fare poi sopra. Presupponendo che da sotto vedo almeno luce si/luce no, e senza pitturare nulla, lo avrei risolto come Nicola. Accendo interruttore 1, salgo a vedere qual è e svito una lampadina delle due spente; poi scendo , spengo il primo interruttore accendo il secondo. Se vedo o non vedo ancora luce attribuisco la seconda lampadina e di conseguenza la terza.
    poi chiamerei anch'io l'elettrecista :-)

  14. Ne accendo una, salgo di sopra e svito quella accesa che ora so a quale è collegata.

    Ne svito un'altra a caso, spenta e torno giù.

    Se riesco a vedere almeno se c'è luce al piano di sopra, provo uno dei due interruttori rimasti fino a che non vedo luce accesa di sopra.

    Ora so che l'ultimo interruttore corrisponde all'ultima lampadina rimasta avvitata e accesa, mentre la seconda (quella che ho svitato da spenta) so per esclusione che corrisponde all'interruttore che non mi ha dato luce (una volta che son tornato di sotto per provare ad accendere la terza). Facile! :)

  15. lascio la prima il primo interruttore acceso 2 minuti , il secondo 1 minuto e il terzo interruttore qualche secondo ... poi spengo salgo e tocco le lampadine .. quella piu calda corrisponde al primo e quella fredda al terzo

  16. La soluzione di tumazzo è quella classica, ma si può estendere facilmente il quiz a 4 lampadine, mantenendone invariata, nella sostanza, la logica risolutiva. Allora, abbiamo 4 interruttori e 4 lampadine (a incandescenza! debbono riscaldarsi): accendo i primi due interruttori, attendo tre minuti, spengo il secondo interruttore, accendo il terzo e corro su: lampada accesa calda -> primo interruttore, lampada spenta calda -> secondo interruttore, lampada accesa fredda (vabbè appena tiepida, dai) terzo interruttore, lampada spenta fredda -> quarto interruttore. Questa estensione mi è stata suggerita da un mio nipote di 12 anni. Giuro!

  17. Accendi due lampadine. Sali. Ne sviti una. Scendi. E trovi l interruttore che la spegne tra i due che hai tirato su. L altro sarà della lampadina svitata.

  18. Se non potessimo usare scale per svitare le lampadine e se queste fossero led e non fossero quindi identificabili una volta spente, tutti gli altri metodi descritti non funzionerebbero. Ecco come agirei io, assumendo che dal piano inferiore non si veda quale lampadina sia accesa ma si possa vedere se c'é luce o meno al piano (magari uscendo e guardando da una delle finestre); assumo inoltre che al secondo piano ci siano altri interruttori per pilotare le luci dello stesso piano.
    - dal piano terreno, gioco con gli interruttori finché noto che dal piano di su non proviene più luce, mi metto cioè in stato di buio al secondo piano.
    - alzo il primo interruttore e vado al piano di sopra, identifico quale lampadina si é accesa (1 identificata di tre)
    - sempre al piano di sopra, spengo l'unica luce accesa utilizzando gli interruttori che ho sul piano, tornando nella configurazione di buio
    - utilizzo un altro interruttore del secondo piano per accendere un'altra luce e torno giù
    - dei due interruttori al piano terra che non ho ancora identificato, trovo quello che spegne la luce accesa
    - il terzo interruttore, evidentemente, pilota la lampadina che non é stata mai accesa

    1. Mi piace, ti sei allargato un po' hai piegato un po' di regole, ma hai aggiunto dei paletti interessanti (luce al led). Hai trasformato un gioco di logica lineare classica, in uno di logica laterale. Non posso che approvare, nonostante il rule-bending

Cocooa © 2021
Terms and Conditions  •   Privacy Policy    
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram