Produttività, Lavoro & Imprenditoria

Metodo Cornell per prendere appunti

Ho scoperto il Metodo Cornell davvero molto recentemente (durante il seminario I/O di luglio), ma l'ho subito apprezzato per la sua facilità di applicazione: poche righe di istruzioni e si è già pronti. Amo moltissimo le mappe mentali e continuo a farle per la generazione di idee, ma alcune volte non le ritengo adatte al alguni argomenti (formule matematiche? racconti? *)

* se qualcuno ha dei modi migliori per fare una mappa mentale rispetto ai classici appunti lineari su questi argomenti (formule matematiche, racconti ...) e me lo scrive nelle note gliene sono grato.

Premetto che non ho seguito nessun corso del Metodo Cornell e quindi probabilmente c'è un universo dietro alle 3 righe di istruzioni che vi descrivo e che io non ho capito, ma già possono bastare. Se avete iniziato la scuola o l'univerisità è perfetto per iniziare a provarlo.

Metodo Cornell: in cosa consiste ?

Il metodo Cornell per prendere appunti è un sistema sviluppato negli anni '50 da Walter Pauk, ai tempi professore alla Cornell University. Pauk parla del metodo nel libro How to Study in College, molto famoso in USA, ma disponibile solo in inglese (e costa una sassata: https://amzn.to/31H5d63

Come è divisa la pagina e come funziona il ripasso

Questo è il template del foglio che potete scaricare

Il metodo fornisce un formato per condensare e organizzare gli appunti. Si divide il foglio in due parti (sinistra e destra con una parte che occupa circa i 2/3 dello spazio) e poi si lascia uno spazio sotto di 3-4 righe (o anche meno). Gli appunti della lezione vanno nella parte larga. Le domande, i concetti chiave e tutto quello che attiva la curiosità sull'argomento va messo nello spazio più piccolo. Questo deve essere fatto dopo la lezione (nell'arco delle 24 ore), ed è utile per chiarire i significati, capire a che punto si è, rafforzare i legami mentali e ovviamente preparare il campo per uno studio più critico quando sarà il momento. Se vuoi ripetere velocemente la lezione puoi coprire la parte larga, leggere le domande e provare a rispondere... Su che principi si basa, quali sono i campi di applicazione? E' simile a qualcosa che so già?

In basso a piè pagina, va nella versione classica il riassunto (cosa non così facile da fare in solo una pagina) oppure i Tag, ovvero parole che servono a rintracciare e a inquadrare il contenuto (se usate internet sapete bene cosa sono).

Il Metodo Cornell funziona davvero?

Un recente studio dice che il metodo Cornell ha effettivi vantaggi quando si chiede agli studenti di sintetizzare e applicare quello che hanno imparato, mentre invece gli appunti guidati sono meglio per ricordarsi le cose base... (studio del menga imho :-)

Per quanto mi riguarda: il crearsi le domande obbliga il cervello a cercare delle risposte quando poi si studia il libro. Quindi crea nuove connessioni e di sicuro migliora il modo di approcciare lo studio. I Tag / Mini riassunto a pie pagine è geniale per una letta veloce e recuperare gli argomenti giusti tra decine di pagine ( sono oldskool e scrivo ancora molto)

Scarica il template

Non credo che ci sia davvero bisogno di un template, quando si può fare tutto a mano con due linee. Se però volete fare gli elegantoni :

Abbiamo Parlato di questi libri:

Tony Buzan + Terry Buzan: Mappe mentali. Come utilizzare il più potente strumento di accesso alle straordinarie capacità del cervello per pensare, creare, studiare, organizzare... (Strategie dei geni)
Compralo su Macrolibrarsi - IlGiardinoDeiLibri -

Tony Buzan - Lettura veloce. Impara a leggere velocemente migliorando la comprensione del testo

Compralo su Macrolibrarsi - IlGiardinoDeiLibri -

Eric De La Parra Paz - Iperlettura. La lettura ad alta velocità. Leggere e comprendere velocemente usando tutto il cervello,

Compralo su Macrolibrarsi - IlGiardinoDeiLibri -

Published by:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Cocooa © 2021
Terms and Conditions  •   Privacy Policy    
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram