Cocooa.comMiglioramento personale per chi non cerca scorciatoie
ProntoPro mi intervista
montagna persona sulla cima
Home » interviste » ProntoPro mi intervista

ProntoPro mi intervista3 min read

L'articolo in due parole:

ProntoPro, mi ha mandato 4 domande per una mini-intervista. Mi sono piaciute e ho risposto più liberamente di quanto avrei dovuto: alla fine ha prevalso e ne è uscito un articolo chiamato: “Posa il telefono e leggi un libro: ecco qualche trucco per migliorare la tua vita”. Mi piace come titolo. Leggi l’estratto.

ProntoPro, il famoso portale per trovare professionisti mi ha mandato delle domande per una mini-intervista. La mia logorrea alla fine ha prevalso e ne è uscito un articolo chiamato: “Posa il telefono e leggi un libro: ecco qualche trucco per migliorare la tua vita” (lo trovi qui).

Le domande sono state:

  • Come è nato il tuo interesse per il miglioramento personale?
  • Come è nato cocooa.com?
  • A che tipo di persone si rivolge a Cocooa?
  • Secondo te quali sono delle piccole abitudini che possiamo implementare per migliorare noi stessi ed essere più felici?

Ecco un estratto:

Come è nato il tuo interesse per il miglioramento personale?

Credo che abbia sempre avuto interesse per il miglioramento personale, nel senso più ampio del termine.

Per quanto credevo nel talento innato era chiara l’importanza di fare gli esercizi. Quando facevo sport da combattimento più seriamente di adesso, vedevo gli agonisti e sapevo che c’era bisogno di allenarsi per salire al loro livello. A scuola, era chiaro se si studiava di più i risultati erano migliori. Idem nelle abilità interpersonali (se sto chiuso in casa a giocare col computer non diventerò mai un bravo comunicatore). Il problema principale è che a scuola non ti insegnano quasi nessuna di queste abilità, neanche all’università. Alcune le impari per deduzione, ma secondo me è davvero poco efficiente come sistema.

Per esempio mi interessava imparare a parlare in pubblico. Alcuni mi dicevano “o lo sai fare oppure no” ma sapevo che era una stupidata, qualcun altro più saggio mi diceva “devi fare tanta pratica,” ma anche qui sapevo che se si fa pratica nella maniera errata non si va da nessuna parte.

Poi ho cercato dei libri, ne ho comprati un paio e ho visto che esistono strutture predefinite che si possono usare come stampelle all’inizio mentre si impara.

E lo stesso per mille altre cose. Ho iniziato comprando alcuni libri di scienza divulgativa, e qualche saggio… la vera svolta è stata con MEMO, Memoria e metodo. Era un corso che usciva su cassetta.

Sapendo infatti che ogni disciplina aveva gente molto brava nel loro campo specifico (eccellenze le chiamerei adesso) ho subito pensato che sarebbe stata la cosa migliore iniziare da loro. Fortunatamente ho sempre amato leggere e vedere video in inglese e quindi mi è stato facile già da metà anni 90 avvicinarmi ad alcuni testi che qui sono arrivati 10 anni dopo (o mai): nella nascente Internet gli autori americani mettevano a disposizione tantissimi contenuti gratis, e la nascita di Amazon mi ha dato una bella mano. Ricordo come i 3 soldi che avevo da studente venivano bruciati in DVD d’importazione.

Come è nato Cocooa?

Dopo circa 10 anni di esercizio da libri e corsi brevi guardando il mercato americano ho trovato anche in Italia dei testi interessanti, e alcuni autori italiani che ne avevano da dire! Queste cose mi hanno dato fiducia nella scena locale, così ho deciso di aprire un blog che parlasse dei miei miglioramenti, cosa stavo studiando e praticando e, dove possibile, dare una mano a chi aveva iniziato il percorso dopo di me, ma stava percorrendo la mia stessa strada. Dato che i prodotti di miglioramento personale costicchiano, prendersi due fregature di seguito vuol dire mollare la scena demotivati. Io voglio evitare questo. Nel 2007 quando ho iniziato Cocooa il blog era ancora considerato un diario personal nella maggioranza dei casi, l’era del content marketing incombeva ma non era ancora importante come adesso: molti articoli erano mal scritti (molti lo sono ancora adesso), altri brevi o inutili. Nonostante questo alcuni articoli (come quello su “come passare il colloquio di lavoro” ) hanno avuto milioni di visite, e ho ricevuto moltissime mail di ringraziamento….

Continua a leggere su https://www.prontopro.it/blog/miglioramento-personale/

 

Scritto da
Manolo Macchetta
Unisciti alla discussione

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Cocooa.com