Cocooa.comMiglioramento personale per chi non cerca scorciatoie
Rhonda Byrne – The Magic (video recensione)
recensione libro- rhonda byrne-the-magic
Home » In Libreria » Recensioni » Rhonda Byrne – The Magic (video recensione)

Rhonda Byrne – The Magic (video recensione)6 min read

L'articolo in due parole:

Rhonda Byrne – The Magic è il nuovo libro sulla legge di attrazione, iniziato con The Secret e proseguito con the Power… e forse è il suo libro meglio riuscito. Leggi perchè.

Intro:

Rhonda Byrne The Magic è un nuovo libro nato sulla scia del successo della legge di attrazione, iniziato con The Secret e proseguito con the Power.

Rhonda Byrne infatti dopo i due suddetti titoli chiude la triologia con The Magic, in cui parla di… GRATITUDINE !  Questo libro è diverso dagli altri due per vari motivi:

  • Credo che l’autrice abbia letto le critiche che gli sono arrivate un po da tutte le parti e questo terzo libro oltre alla parole e ai convincers (in cui è bravissima)  propone un eserciziario da seguire giorno dopo giorno per un mese. Per chi come me si stanca subito a leggere le chiacchere :-) e invece è un amante degli esercizi questo potrebbe essere quindi il libro migliore.
  • Parla di una cosa molto concreta: una pratica quotidiana che si può fare senza dover per forza fare degli atti di fede ( personalmente non parlo di Legge di Attrazione fuori dai circoli del miglioramento personale :-)  – vedi il mio articolo sul Diario della Gratitudine
  • Guardando sui vari siti americani ho visto che questo libro ha suscitato meno commenti: “questo libro mi ha cambiato la vita” ma molti più commenti centrati e ben esposti. Questo mi fa credere che al contrario di The secret (che pompa tantissimo lo stato) questo è un libro più calmo ma più “profondo“.

byrne_rhonda-the_magic

Autore: Rhonda Byrne
Titolo : The Magic
lo trovi su: Macrolibrarsi

Di cosa parla  The Magic

Nel libro The Secret, di cui questo The Magic è seguito che è un bestseller ancora adesso anni dopo la sua uscita, la Byrne ha presentato al grande pubblico la Legge di Attrazione, abbozzando soltanto il concetto, secondo me importantissimo della gratitudine (e infatti gli ho dedicato già un per po di articoli qui su cocooa.com tra cui un capitolo del Diario Della Felicità , cosa che non ho fatto per la LOA)

Il Magic del titolo ci riporta alla magia della vita che sentivamo da bambini, e che adulti si sente solo quando si è vicino a questi stessi bambini. Come è possibile sentire questa magia ancora? Rhonda cita il vangelo di Matteo ( un po fuori contesto mi dice un uccellino ;-) e di una frase che parla dell’abbondanza e da li costruisce l’intero libro.

In The Magic, l’autrice concorda che ci vuole un po di pratica nel imparare a dire Grazie e sopratutto di  farlo col cuore, ma rimanendo nel contesto della legge di attrazione, ci sarà più facile manifestare quello di cui siamo grati, piuttosto che quello di cui sentiamo la mancanza. Da questo punto di vista questo libro è molto più importante di The Secret, perchè in un certo senso arriva prima.

Benchè personalmente sia davvero poco esperto di Legge di Attrazione credo infatti che pochissimi autori enfatizzano la forza della gratitudine: è facile dire di sognare a occhi aperti e di visualizzare in grande… ed è abbastanza facile chiedere.

E’ l’intenzione e la sicurezza di riuscita che spesso mancano, e credo che la gratitudine chiuda un po il cerchio tra le cose che mancano tra chi vuole attrarre… e  se non credete nella LOA, ci sono tantissimi studi psicologici che dimostrano l’importanza del dire grazie.

Se dovessero fare una seconda edizione di the Secret dovrebbero secondo me dovrebbero dedicare molto più spazio a questa magia di cui parla Rhonda.

Commenti al libro Rhonda Byrne – The Magic

Rhonda Byrne, l’autrice di questo libro, è famosa per The Secret. The Secret lo conosciamo un po’ probabilmente tutti, molti l’avranno letto, moltissimi avranno visto il film. Io ho dei sentimenti misti per The Secret, secondo me è una stupenda opera di marketing (Vi ho fatto anche un articolo, qui sotto trovate il link) ma stringi-stringi non è proprio il libro migliore. L’aspetto positivo di The Secret è che ha portato al miglioramento personale molte persone, anche se purtroppo molti di questi si sono fermati alla legge di attrazione (Con tutti i pro e i contro del caso, ma non è il caso di parlarne in questa recensione…).
Sull’onda di The Secret, Rhonda ha incominciato a scrivere altri libri: questo libro, chiamato The Magic, è un eserciziario vero e proprio sul potere del perdono e sul potere della benedizione e della gratitudine. E’ di sicuro molto importante anche per una persona che non crede a tutta questa new-age, ma semplicemente per il benessere ed il miglioramento personale e la gratitudine rispetto alla legge di attrazione. Quando dico che per tutti la gratitudine è una delle doti da sviluppare, non lo dico solo io, bensì anche alcuni psicoterapeuti tipo Stephen Lankton, un famoso psicoterapeuta, che nel libro Tools Of Intention dedica una parte a quella che si chiama “una lista delle cose da apprezzare”.

Tornando a parlare di The Magic, ammetto che quando ho visto l’autore ho storto un po’ il naso, quando ho visto il titolo e la copertina in stile The Secret diciamo che non ero proprio convinto ma come faccio solitamente con i libri ho voluto dargli una possibilità.
Il tema è bello e giorno dopo giorno c’è un esercizio da fare per migliorare la propria forza gratitudine.

Quindi è un bel libro (Tutto sommato non è osceno come potrebbe essere The Secret) ma si merita soltanto tre stelle, nonostante l’argomento interessante, perché purtroppo nei 28 giorni in cui vi insegna cosa fare, si trovano spesso e volentieri esercizi fini a sé stessi senza davvero una progressione o quasi senza nemmeno un grosso criterio alla base.

Un criterio che decide il perché fare un qualcosa un giorno piuttosto che un altro. Poi, tipicamente, prima di ogni esercizio, ci sono 5 o 6 pagine dove ci sono delle chiacchiere, citazioni quasi buttate a caso che hanno un po’ l’utilità di essere dei convincer, ma almeno personalmente mi hanno più dato fastidio che non favorito la lettura.

Quindi secondo me, argomento interessantissimo, esercizi proposti utili solo nel 50% dei casi, manca una struttura e manca tutto il contenuto di studi un po’ più scientifici e psicologici che a me sarebbe piaciuto, invece si cade nel tunnel delle realtà new-age e questo non me lo ha fatto apprezzare al massimo. Se riuscite ad astrarvi almeno un po’, almeno quanto sono riuscito io, tra tutte le baggianate new-age che ci vuole rifilare Rhonda è un libro che secondo me potrebbe valere la pena di utilizzare anche solo come spunto per poi farsi una propria tabella o un proprio diario della gratitudine.
Tra l’altro su Cocooa.com troverete un link a quelli che ho chiamato Diari del Benessere e della Gratitudine. Anche solo i diari che sono poche pagine (Circa una quindicina) mi sono stati utili quanto questo libro, costano meno e tolgono molto meno tempo.

Rhonda Byrne – The Magic – 3/5*

byrne_rhonda-the magic - copertina libro

 

 

  • Voto finale

Riassunto

Rhonda Byrne The Magic è un bel libro (Tutto sommato non è un polpettone new age come potrebbe essere The Secret) ma si merita soltanto tre stelle, nonostante l’argomento interessante, perché purtroppo nei 28 giorni in cui vi insegna cosa fare, si trovano spesso e volentieri esercizi fini a sé stessi senza davvero una progressione o quasi senza nemmeno un grosso criterio alla base.

3.0
User Rating 0 (0 votes)
Sending
Scritto da
Manolo Macchetta
Unisciti alla discussione

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Cocooa.com